SCOPRI LE NOSTRE VACANZE SU JONAS.it

 

Copyright JONAS by Circolo Viaggi srl

Una vacanza a vela

Stai per partire per la tua vacanza Jonas, quindi vogliamo riepilogare alcuni degli aspetti più importanti della vita in barca a vela e darti consigli utili per godere appieno della tua esperienza, rispettando il mare e i tuoi compagni di viaggio.
La barca a vela non è solo un mezzo di trasporto, è un’esperienza unica! È sicura, piacevole e super rilassante. A bordo vivrai una vacanza in totale libertà, immerso nella natura, con il vento tra i capelli e il mare come compagno di viaggio.
Dimentica la frenesia della città e lasciati cullare dai ritmi lenti delle onde. Ogni giorno sarà una nuova avventura, guidata dal vento e dallo skipper che ti porteranno a scoprire i mari più belli. In più, viaggiare in barca a vela è una scelta sostenibile e green. Utilizziamo l’energia del vento, riducendo l’impatto ambientale e rispettando il mare che tanto amiamo. Potrai vivere ogni momento senza fretta, godendo di ogni istante al massimo, sapendo di fare la tua parte per un’avventura più responsabile.
Preparati a vivere un’esperienza indimenticabile, nel pieno rispetto della natura e delle persone!

Collaborazione con il progetto
FIRST MILE

Hai prenotato o stai pensando a una di queste vacanze in barca?
1 – A vela tra la Calabria e la meraviglia delle Isole Eolie
2 – Veleggiate e tramonti tra Ponza e Palmarola: le Isole Pontine in barca
3 – Vacanza green in barca a vela nella Sardegna del Sud

 

Allora benvenuto a bordo del progetto First Mile! Questo progetto rende la sostenibilità parte integrante della tua vacanza, dall’inizio alla fine del viaggio. Con il nostro impegno per la sostenibilità, tu sei una parte fondamentale di questa avventura green. Con semplici e intelligenti azioni quotidiane, INSIEME possiamo fare la differenza per raggiungere grandi obiettivi di sostenibilità. Viaggerai in modo diverso: più consapevole e rispettoso dell’ambiente. Ogni gesto, dalla riduzione dei rifiuti all’uso responsabile delle risorse, conta. E insieme al team di Jonas, contribuirai attivamente a un cambiamento positivo e duraturo. Preparati a vivere un’avventura unica, sapendo di fare la tua parte per un mondo più pulito e verde. Con il tuo aiuto, possiamo rendere ogni viaggio un passo verso un futuro migliore!
Per maggiori info visita la pagina del progetto JONAS – FIRST MILE 

 

Le 3 tattiche che andiamo a sviluppare sono:

first mile
first mile

1) LA MOBILITA’ SOSTENIBILE

Promuoviamo il trasporto pubblico, gli spostamenti a piedi e la condivisione del viaggio il più possibile. Sappiamo che usare i mezzi pubblici può essere a volte un po’ complicato e che è molto più comodo prendere la propria auto per raggiungere i vari punti d’imbarco.

Ma pensa ai vantaggi di scegliere i mezzi pubblici:
– meno traffico e meno stress da guida
– un impatto ambientale più basso con meno emissioni di CO2
– risparmio su carburante e parcheggi
– l’opportunità di incontrare nuove persone e vivere esperienze diverse

Ora immagina cosa succederebbe se tutti usassero la propria auto per muoversi: il traffico sarebbe insopportabile, l’inquinamento alle stelle e trovare parcheggio diventerebbe un incubo. Sarebbe davvero un casino! Quindi, per una mobilità più sostenibile e un viaggio più piacevole per tutti, scegliamo i mezzi pubblici, facciamo due passi quando possiamo e condividiamo il viaggio.
Insieme possiamo fare la differenza!
COME TI AIUTIAMO:
> dopo la prenotazione, ti invieremo una scheda viaggio con tutti i dettagli e i riferimenti per raggiungere il punto d’imbarco con i mezzi pubblici o con trasporti privati condivisi.
> prima della partenza, ti metteremo in contatto con gli altri partecipanti tramite l’app di Telegram, così potrete organizzarvi per condividere l’auto.
> i nostri skipper sono super flessibili con l’orario d’imbarco, quindi niente panico se il tuo mezzo arriva in ritardo. Ti aspettiamo per partire!

2) LA GESTIONE DEI RIFIUTI: ABOLIZIONE DELLA PLASTICA

Ricordiamoci che siamo in barca e anche se gli spazi sono ristretti, possiamo fare la raccolta differenziata! L’obiettivo è ridurre al minimo l’uso della plastica, e con i nostri consigli sarà facilissimo!

1° STEP è quello della cambusa sostenibile. Quando fai la spesa per la settimana in barca opta per:
prodotti locali a KM0 e di stagione: meglio se li acquisti al mercato o direttamente dai produttori, magari biologici.
– prodotti con poco o nessun packaging: evita le confezioni di plastica.
– prodotti con certificazioni ambientali e sociali: come il marchio Fair Trade, che garantisce sostenibilità e giusta retribuzione per i lavoratori.
– prodotti a basso impatto ambientale: scegli quelli che usano meno risorse idriche e provengono da fonti sostenibili.
In barca troverai delle buste della spesa riutilizzabili, così potrai portare con te la tua cambusa senza dover ricorrere alla plastica inutile.

2° STEP è quello della condivisione: in queste vacanze a bordo troverai dei kit di prodotti bio per la pulizia e l’igiene personale che potrai utilizzare insieme ai tuoi compagni di viaggio. Così avrai più spazio in valigia per altre cose e faremo un passo in più verso la sostenibilità!

first mile
first mile 2

3) RIDUZIONE DEL FLUSSO DELL’ACQUA

La gestione dell’acqua a bordo di una barca a vela è super importante, ma spesso non ci si pensa abbastanza. Alcuni potrebbero pensare che essendo circondati dall’acqua, possiamo usarne quanto vogliamo. Ma la verità è che l’acqua dolce è preziosa, soprattutto quando si è in mare. Usiamo l’acqua dolce per lavarci, pulire le pentole e stoviglie e cucinare, ma sai una cosa divertente? Possiamo fare molte di queste cose anche con l’acqua di mare! Basta sciacquare tutto con l’acqua dolce dopo per evitare di lasciare il sale, ma abbiamo altre chicche da condividere con voi! Con piccoli accorgimenti come questi, possiamo risparmiare un sacco d’acqua preziosa e assicurarci che sia disponibile per tutti noi a bordo.

Questo è solo un assaggio di ciò che ti aspetta! Nei giorni prima della partenza, ti invieremo altre informazioni preziose, pieni di consigli pratici per rendere la tua vacanza non solo indimenticabile, ma anche super sostenibile!
Con la nostra collaborazione e l’impegno di tutti, possiamo fare davvero la differenza e proteggere i nostri mari e l’ambiente circostante per le generazioni future. Inoltre, tornerai a casa con non solo con ricordi indimenticabili, ma anche con una nuova conoscenza su come vivere in armonia con il nostro pianeta!
Siamo così emozionati di condividere questa avventura con te e di lavorare insieme per un mondo più verde e sostenibile!

Cosa mettere in valigia

Dimentica le valigie rigide o i trolley: in barca a vela lo spazio è ridotto, meglio optare per borsoni morbidi e ripiegabili. Su alcuni catamarani e caicchi, invece, è possibile portare un trolley. In ogni caso a bordo troverai cuscini e coperte; su alcune barche con un piccolo supplemento potrai noleggiare lenzuola e federe.

Nel bagaglio metti solo:
• abbigliamento comodo e pratico, come pantaloncini corti e magliette easy;
• felpa e una giacca per la sera;
• un paio di scarpe con la suola chiara per non sporcare la coperta della barca di strisciate nere difficili da pulire (chi lo sente poi lo skipper!);
• scarpe comode per le passeggiate a terra (diverse da quelle che userai a bordo);
• occhiali da sole (meglio se con cimetta di sicurezza, occhio al vento!), costumi da bagno, crema solare ad alta protezione e tutto quello che ti porteresti in una vacanza di sole e mare;
• giubbino impermeabile anche leggero per il vento;
• asciugamano per l’igiene personale e telo mare;
• prodotti per la doccia biodegradabili, per rispettare il mare e i suoi abitanti;
• lenzuola e federa o un pratico sacco lenzuolo.

ARRIVATO A BORDO

Benvenuto a bordo di questo piccolo mondo che solca il mare! La tua casa in questi
giorni sarà una barca a vela, non un albergo o un villaggio, tutto qui è delimitato da
una prua e da una poppa, oltre c’è il mare! Le parole chiave sono quindi:
> adattamento. Gli spazi sono limitati ma adatti al numero di ospiti, ognuno trova il proprio spazio, ci si alterna e ci si abitua presto, purché lo spirito di tutti sia quello di gruppo e sempre nel rispetto reciproco.
> condivisione. Si mangia assieme, ci si muove sotto e sopracoperta, si ride e si scherza, si preparano i pranzi e si collabora per tenere in ordine le zone comuni.
Sarà un momento di scambio, di conoscenza e di confronto che imparerai a conoscere e ad aMARE, con un’intimità unica!
Buon vento!

L’EQUIPAGGIO

Troverai lo skipper Jonas ad aspettarti e a darti il benvenuto a bordo: sarà il tuo referente durante la vacanza (su alcune imbarcazioni a bordo troverai anche una hostess o un steward: curerà le attività di cucina e pulizia degli spazi comuni con l’aiuto di tutti). Ecco cosa farà l’equipaggio per te:
> navigazione e scoperta: condurrà la barca alla scoperta delle località e spiagge in programma, facendoti vivere esperienze uniche.
> coordinazione delle attività di bordo: ti suggerirà le soluzioni migliori per organizzare la cucina e la pulizia. Collaborare rende tutto più veloce e crea quell’affiatamento!
> rispetto della privacy: non entrerà nelle cabine, a meno che non sia assolutamente necessario o previo consenso. Quindi, non preoccuparti, non sarà lui a sistemare il piccolo disordine che inevitabilmente creerai!
> sicurezza a bordo: lo skipper è il comandante della barca e responsabile della sicurezza di tutti. Potrebbe modificare il programma di navigazione per motivi di sicurezza o a causa delle condizioni meteo. Questo significa che tutti a bordo devono seguire le sue indicazioni.

LE CABINE

A bordo potrai trovare cabine matrimoniali, con due letti, o triple, con letti a castello
o in rari casi cuccette singole: ogni imbarcazione ha una configurazione diversa.
La disposizione viene assegnata in ordine cronologico e in fase di prenotazione.
Chi parte da solo solitamente condivide la cabina con un altro partecipante dello stesso sesso: una persona nuova da conoscere, ma che è lì per condividere la tua stessa esperienza, quindi avete un punto in comune per rompere il ghiaccio! Tenere in ordine la propria cabina è compito dei partecipanti nel rispetto di chi la condivide e della sicurezza di bordo.

I BAGNI A BORDO

I bagni sono da condividere con gli altri partecipanti e l’equipaggio, salvo indicazioni diverse. Soprattutto se è la tua prima volta in barca, ascolta attentamente le indicazioni dello skipper! Il WC potrebbe sembrare familiare, ma funziona in modo diverso: usa una pompa manuale che pesca l’acqua dall’esterno e la scarica fuori dalla barca. Ecco qualche regola importante:
> niente oggetti nel WC: non gettare carta igienica, assorbenti o altri oggetti nel WC, per evitare di ostruire le tubazioni, che sono di dimensioni ridotte per ragioni di sicurezza.
> uso delle valvole: chiamate spesso “prese a mare”, devono rimanere aperte solo per il tempo necessario e devono essere assolutamente chiuse durante la navigazione.
> pulizia e ordine: mantieni il bagno pulito e in ordine per rispetto di chi lo userà dopo di te!
Lo skipper spiegherà a tutti come funziona il WC. Non avere paura di chiedere, meglio una domanda in più che un bagno allagato o inutilizzabile!

UTILIZZO DELL’ACQUA

L’acqua è una risorsa preziosa, soprattutto in barca, quindi è importante usarla con parsimonia. Ecco alcuni consigli per farne buon uso mentre siamo lontani dai porti:
> quantità limitata: le barche trasportano solo una quantità limitata di acqua dolce.
> rifornimenti in porto: possiamo rifornirci di acqua solo entrando in porto.
> acqua in serbatoi: quando siamo all’ancora, dobbiamo fare affidamento sull’acqua già nei serbatoi.
> porti senza rifornimenti: non tutti i porti hanno colonnine per il rifornimento idrico.
> preziosità estiva: nei mesi estivi, l’acqua nel Mediterraneo può essere rara e costosa.
Perciò, ricorda:
> chiudi sempre i rubinetti dei bagni e della cucina.
> evita docce infinite, sciacquati solo quanto necessario.
Usando l’acqua con saggezza, ci assicuriamo che ce ne sia abbastanza per tutti e per tutta la durata del nostro viaggio!

ENERGIA ELETTRICA

Tutti i sistemi della barca, compreso il frigorifero, sono alimentati durante la navigazione da batterie a 12 volts. In porto, se c’è l’apposita colonnina, l’impianto viene collegato ad una normale presa a 220 volts. Per ricaricare i cellulari o altri apparecchi elettronici quindi puoi aspettare l’ingresso in porto oppure porta con te l’adattatore da auto, quello da usare nell’accendisigari.

MARINA, CAMBUSA E CARBURANTE

Per le spese escluse dalla quota, ovvero cambusa, marina e carburante, organizzerete a bordo una cassa comune. La previsione di spesa è quella indicata sulle info di ogni vacanza ma molto dipende dall’organizzazione del gruppo e della vacanza.

 

MARINA Sì, MARINA NO….

Una vacanza a vela è una vacanza in libertà, quindi ogni gruppo può giocarsi la vacanza a piacimento: potete decidere di fare tutte le notti in marina (pagando l’ingresso) oppure tutte in baia. L’esperienza ci dice che la scelta migliore è alternarle e farne almeno un paio in baia per apprezzare la vera essenza della vela. Questo può variare a seconda delle condizioni meteo e delle insindacabili valutazioni dello skipper. Le spese di marina vengono suddivise tra i partecipanti.

LA MIGLIOR CAMBUSA

E’ quella calibrata alla vacanza e alla vita di mare. Lo skipper vi aiuterà, sulla base della sua esperienza con gli altri gruppi, a stilare un menù settimanale e una lista della spesa, che potrete ovviamente personalizzare secondo i vostri gruppi e necessità. La spesa al supermercato sarà il primo momento di allegra condivisione della vacanza! Una volta portata la cambusa a bordo, l’ideale è stivarla tutti assieme, così avrete modo di familiarizzare e memorizzare gli spazi. Ti ricordiamo che il vitto dell’equipaggio a bordo è incluso nelle spese di cambusa.

CARBURANTE vs VELA

Lo spirito di una vacanza a vela rimane possibilmente e sempre… a tutta vela! Tuttavia, l’utilizzo del motore in una barca a vela dipende dalle condizioni meteo: sarà lo skipper a prendere la decisione su come gestire la navigazione della giornata per garantire il comfort e la sicurezza del gruppo. Le spese del carburante vengono pagate tramite la cassa comune: lo skipper vi fornirà la cifra esatta del consumo di gasolio sostenuto.

LA NAVIGAZIONE

Quando si naviga a vela le sensazioni che si provano sono contrastanti: entri in un mondo completamente diverso da quello in cui vivi tutti i giorni, il tempo sembra dilatarsi, il rumore meccanico che siamo abituati ad associare alla propulsione scompare eppure la barca si muove, eccome se si muove. Superati i timori iniziali scoprirai quanto sia rilassante navigare a vela e ti godrai una delle esperienze più suggestive che siano rimaste. Navigare spinti solo dalla forza del vento, regolare le vele e rendersi conto che la barca si muove in pieno controllo, in armonia con il mare e con la natura è una delle sensazioni più belle che solo una barca a vela sa regalare.

MAL DI MARE

La navigazione è tranquilla e con tragitti generalmente brevi, quindi soffrire di mal di mare è davvero raro. Tuttavia, chi soffre di forti allergie o mal d’auto potrebbe sentirsi un po’ a disagio nei primi momenti a bordo. La tradizione marinara è piena di consigli casalinghi, come acciughe salate, bere succo di limone, o fissare un punto all’orizzonte.
Ecco i nostri consigli basati sull’esperienza:
> mangia leggero: evita abbuffate, soprattutto a cena, con cibi pesanti e superalcolici. Mangia poco ma spesso, magari con uno spuntino salato come salatini, cracker, o sottoli.
> vestiti adeguatamente: fai attenzione agli sbalzi di temperatura. Quando cala il sole, indossa una giacca o una camicia sopra il costume, così non rovinerai lo spirito della vacanza!
> prevenzione della nausea: se ti senti più sicuro, puoi trovare in farmacia cerotti, braccialetti o chewing gum per prevenire la nausea. Un po’ di scaramanzia non guasta mai!

IN CASO DI MALTEMPO

É compito dello skipper informarsi quotidianamente delle previsioni meteo, tenendosi sempre aggiornato ascoltando bollettini e avvisi sulla radio di bordo. In caso di condizioni meteo avverse, un buon skipper preferisce rimanere in porto o in una baia protetta piuttosto che sottoporre il proprio equipaggio ad una navigazione stressante. E’ quindi fondamentale per la sicurezza e l’armonia di bordo fare totale affidamento alla indicazioni dello skipper. Nel caso si dovesse verificare questa eventualità non prendertela per la mancata veleggiata: fa parte del gioco, anche se
ancora una volta sarà lo skipper a proporre, in alternativa, escursioni a terra per visitare siti archeologici o naturalistici, gare culinarie o altre attività per trascorrere una piacevole giornata in porto od in rada.

FOTO E VIDEO

I momenti e i paesaggi da immortalare saranno tantissimi! Metti nel bagaglio:
• il tuo fedele smartphone pratico e veloce per immortalare il momento e condividerlo sui social.
Seguici e taggaci su:
Instagram
Facebook
Telegram
Youtube
@jonasvacanze #jonasvacanze

VIETATO

La vacanza a vela è una vacanza in libertà, è vero, ma ci sono comunque delle regole e dei divieti, sia per la sicurezza che per il rispetto degli altri partecipanti.

A bordo è vietato:
• fumare in tutti i locali sottocoperta; se fumi sopracoperta chiedi allo skipper dove metterti sottovento;
• detenere o fare uso di droghe, sostanze stupefacenti e armi di ogni genere;
• lanciare oggetti o mozziconi di sigarette fuori dalla barca: portare con te il posacenere tascabile è un’ottima soluzione;
• accendere fuochi o utilizzare oggetti o attrezzature contundenti o affilate in barca;
• portare animali a bordo;
• utilizzare o intervenire sulla strumentazione di bordo senza il consenso dello skipper;
• ispezionare ed intervenire su qualsiasi parte degli impianti elettrici, idraulici, meccanici, motore, generatore, dissalatore, comprese manovre del ponte e loro parti, senza l’autorizzazione dello skipper;

JONAS by Circolo Viaggi
corso Padova, 145 – 36100 Vicenza
tel. 0444 303001 – Fax 0444 314879
infovacanze@jonas.it – www.jonas.it