SCOPRI LE NOSTRE VACANZE SU JONAS.it

 

[vc_separator type="transparent" thickness="0" up="34" down="0"] Copyright JONAS by Circolo Viaggi srl

Quando si diventa genitori, la domanda sorge spontanea: “E adesso dove andiamo in vacanza?”
Viaggiare coi bambini è possibile, anzi, è fondamentale: stimola la loro intelligenza ed apre la loro mente alle svariate possibilità ed avventure che la vita offre.

 

Nell’immaginario comune, la vacanza in famiglia è fatta di villaggio all inclusive, servizio baby sitting, ombrellone, sabbia, paletta e secchiello. Mettici anche qualche biglia se i genitori sono old style, sostituiscile con un I-Pad se i genitori sono più hi-tech.
Nulla di più sbagliato: certo, molto dipende dall’età e dalle abitudini dei bambini in questione, ma abituarli al viaggio sin da piccoli renderà più facile la scelta delle vacanze, in un impegno tendenzialmente annuale per i prossimi (circa) 18 anni, o almeno finché tuo figlio ti concederà il piacere di viaggiare tutti insieme 🙂

 

Quindi non limitare la scelta né per quanto riguarda la meta, né per la tipologia di vacanza: viaggiate, fate esperienze, falli divertire, create ricordi e rendili persone migliori.

 

Ecco perché dalla tua TO DO LIST non devi depennare quella famosa vacanza in bicicletta che volevi tanto fare!
Una vacanza sui pedali avvicina adulti e bimbi, è divertente e formativa allo stesso tempo, ma soprattutto un’occasione per condividere un modo ecologico ed economico di passare il tempo libero insieme.
Tutti i genitori lo sanno: andare in bicicletta è uno dei passatempi preferiti dei bambini di tutte le età: pedalare, infatti, è uno sport che asseconda il loro desiderio di muoversi e di scoprire cose nuove, li fa sentire autonomi e li mette in contatto con la natura.

 

Ecco qualche suggerimento per godere al massimo della vostra vacanza in bici formato famiglia:

– è importante portare o richiedere una bicicletta adatta, indicando l’altezza del bambino per permettere di individuare la misura corretta.

– se i bambini sono inesperti e ancora piccoli, consigliamo di non farli pedalare da soli ma organizzarsi con un tandem o una half-bike. Ricorda che per i bimbi con età inferiore a 8 anni, devi usare il seggiolino da attaccare sulla parte anteriore o posteriore della vostra bicicletta (se anteriormente, non devono pesare più di 15 kg). Meno pensieri per te, più sicurezza per tutti!

– indica ai tuoi bambini il corretto uso della bicicletta e le norme che ne regolano la circolazione: il rispetto delle regole è il primo passo verso la pedalata in sicurezza.

– anche se i bambini sono restii a indossare il casco, bisogna spiegare loro che è l’unica possibilità di salvaguardare la testa.

– pedalate in fila indiana, lasciando i bimbi davanti, in modo da vedere sempre dove sono e controllarne i movimenti.

– soprattutto per i bambini, un giubbotto dotato di catarifrangenti, anche quando non è obbligatorio, aiuta a essere visti dai veicoli.

 

Ma la cosa davvero più importante è scegliere bene l’itinerario, evitando percorsi troppo difficili o noiosi: stimolando l’attenzione e la curiosità dei bambini, diventa più facile farli muovere e macinare chilometri! Preferisci quindi i percorsi pianeggianti o con minimi dislivelli e, soprattutto, quelli con piste ciclabili o strade protette.
Alcuni itinerari sono davvero adatti a tutti, dai piccoli ai grandi che magari non hanno molto allenamento o non vogliono fare troppa fatica. Puoi avere anche la fortuna di incontrare e pedalare assieme ad altre famiglie, perché viaggiare coi tuoi bimbi è bello, ma condividere questa esperienza con una sorta di famiglia allargata lo rende ancora più divertente! 🙂

 

In Italia sono tante le zone ciclabili a misura di bimbo, una fra tutte la Maremma, terra di racconti immemori, storie di briganti e di pirati, che hanno dato origine ad una terra unica nel suo genere e che lasciano a bocca aperta i bambini più curiosi. Oppure il Delta del Po, un piccolo Eden per gli amanti della bicicletta, lontano dal traffico e lungo percorsi pianeggianti tra risaie e lagune da cui, se siamo fortunati, avvistare i fenicotteri rosa!

 

In alcune città europee la bici è ormai uno stile di vita: visitarle può essere l’occasione per far prendere l’aereo per la prima volta ai tuoi figli? Vieni quindi a pedalare con noi lungo le strade colorate e pianeggianti di Amsterdam, una città che piace tantissimo ai bimbi; oppure portali a vedere la East Side Gallery di Berlino, per trovare il disegno che a loro piace di più e scattare una foto tutti insieme, ma soprattutto per iniziare raccontargli l’importante storia del Muro.

 

Metti il casco ai tuoi bimbi, quest’estate si pedala!

Category
meet